Sbarchiamo su Telegram

large_articlepreviewCiao ragazzi, oggi vi parlo di una nuova vita comunicativa che anche SpCnEt.it ha deciso di portare avanti. Spinti sopratutto anche dal fondamentale DNA Open Source che regna nelle nostre vite, abbiamo deciso di ampliare il nostro pubblico e di sbarcare su una nuova piattaforma: Telegram.

Bisogna aggiornarsi e spingersi oltre, sempre, mai vivere statici. Whatsapp ha cambiato il modo di comunicare di tutti noi, probabilmente, ma pensandoci bene, non è poi il massimo di tranquillità, trasparenza e sicurezza per le nostre comunicazioni. Son successi anche vari fatti a livello internazionale che non soddisfano affatto queste caratteristiche, e poi nessuno può mai conoscere il funzionamento di Whatsapp e come tratta i nostri messaggi, foto e tutto quello che facciamo trafficare.

Telegram cambierà tutto questo. È come Whatsapp ma più ricco di funzionalità e soprattutto, aperto. Tutti possiamo vederne il funzionamento e anche il protocollo di comunicazione che utilizza è completamente Open. È cloud, quindi ci si può adattare con qualsiasi dispositivo che abbia una connessione. Supporta app per qualsiasi sistema operativo, mobile o no. Quindi va bene allo stesso momento per i nostri smartphone, ma anche per i tablet, portatili e computer desktop.

Inoltre Telegram non sfrutta nessun meccanismo pubblicitario, è free e libero da ogni tipo di ads.

Le nostre conversazioni sono davvero sicure, il protocollo infatti è criptato e offre la massima privatezza nelle comunicazioni e siamo libero di scambiare ogni genere di materiale che sia testo o documenti di qualunque formato.

Un nuovo modo di comunicare, l’abbiamo scelto anche noi dunque, quindi se volete seguirci, vi basterà iscrivervi al nostro canale pubblico, che trovate su Telegram cercando Spcnet, oppure cliccando questo indirizzo: https://telegram.me/spcnet

Con Telegram infatti è possibile creare canali, pubblici o privati, dove gli utenti iscritti, possono fruirne il contenuto, ricevendo una notifica non appena uno degli amministratori pubblica un contenuto nuovo.

Avvia una discussione su questo tema per coinvolgere i lettori con le tue opinioni