Advisory: come scegliere e proteggere il tuo pin

Negli ultimi mesi sono stati pubblicati un sacco di avvisi  su come proteggere le password degli account online. Tuttavia, gli esperti dell’impresa di sicurezza Avast clou, ribadiscono che i numeri a quattro cifre di identificazione personale (PIN) che proteggono le nostre carte di credito devono essere attentamente sorvegliato.

Gli esperti consigliano agli utenti di non scegliere PIN come 0000, 1234 o 1111, perché queste sono le prime combinazioni che i truffatori usano nel caso di furto di una carta di credito.
L’ tilizzo di date di nascita, indirizzi o altre informazioni contenute nel tuo portafoglio non è raccomandato perché la carta di credito e il portafoglio di solito vengono persi insieme. Secondo un recente studio, nel 15% dei casi di furto di portafogli, i ladri cercano di prelevare denaro dal bancomat.

Molti proprietari di carte di credito utilizzano combinazioni di tasti come il 5683, che precisa “l’amore.” Gli esperti non sconsigliano tali pratiche, basta fare attenzione a non utilizzare qualcosa di così comune come “amore”.

Se si vuole fare in modo che il codice PIN saiimpossibile da indovinare, utilizzare quello assegnato dalla banca e non scriverlo mai sulla carta o su un pezzo di carta nel portafoglio.

È possibile impostare i numeri che hanno un significato, ma non devono essere elencati da nessuna parte. Il punteggio di un gioco, un vecchio numero di telefono vecchio,  o gli ID di lavoro o di studente sono ottimi pin  ma solo se rispettano la suddetta condizione.

Un trucco intelligente per ricordare il tuo PIN, raccomandato dagli esperti Avast, è di tenerlocome contatto nel telefono. inventa un contatto falso e inserisci il PIN come numero di telefono.

Un altro aspetto degno di nota sulla sicurezza del PIN è che è necessario mettere la mano sopra la tastiera ATM.

Questo è importante anche se si hanno le carte con chip più sicuri. Anche se queste carte sono più difficili da copiare, qualcuno pensando di rubare il portafoglio potrebbe tentare di dare uno sguardo ai numeri che state inserendo al bancomat quando state effetuando un prelievo.

Avvia una discussione su questo tema per coinvolgere i lettori con le tue opinioni