Apple e Google annunciano insieme il Grande Fratello

Google e Apple hanno pubblicato post e documenti sul blog che illustrano i loro obiettivi per implementare un nuovo servizio API e Bluetooth LE.

A causa di urgenti necessità, entrambe le società stanno affrontando questo problema in due fasi. Innanzitutto, a maggio entrambe le società rilasceranno un'API che

"[abilita] l'interoperabilità tra dispositivi Android e iOS utilizzando app di autorità sanitarie pubbliche".

Queste app saranno rese disponibili agli utenti per il download sul Google Play Store e sull'App Store di Apple.

Su Android, l'API sarà probabilmente disponibile per le app tramite un aggiornamento a Google Play Services.

In secondo luogo, nei prossimi mesi, sia Google che Apple aggiungeranno il supporto per un nuovo servizio Bluetooth Low Energy in Android e iOS. Per iOS, questo nuovo servizio BLE verrà probabilmente tramite un aggiornamento del sistema operativo, mentre per Android, questo servizio verrà probabilmente aggiunto come parte di un altro aggiornamento a Google Play Services.

Google afferma che l'aggiunta di un servizio di tracciamento dei contatti Bluetooth LE

"è una soluzione più solida di un'API e consentirebbe a più persone di partecipare, se scelgono di aderire, oltre a consentire l'interazione con un ecosistema più ampio di app e autorità sanitarie del governo.”

Una volta che un'app integra la nuova API o è stata integrata la specifica BLE, gli utenti Android e iOS possono ricevere notifiche se sono stati recentemente in contatto con qualcuno a cui è stato diagnosticato COVID-19.

In particolare, la soluzione BLE non richiederà all'utente di avere un'applicazione installata (presumibilmente hanno solo bisogno di Google Play Services), ma se scelgono di installare una delle app ufficiali, l'app può informarli sui passaggi successivi da intraprendere ricevono una notifica.

Ciò consentirà agli utenti di decidere se devono auto-mettersi in quarantena per 14 giorni o cercare test e ulteriori interventi medici.


Author

L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.

Currently there are no comments, so be the first!
intopic.it