Come aprire un negozio su Etsy

Etsy è un sito nato nel 2005, per tutti coloro che vogliano vendere le proprie creazioni, sfruttando un potenziale pubblico abbastanza elevato. Oggi i dati di etsy.com sono 15 milioni di membri iscritti, 800 mila venditori attivi e in media circa 1 milione e mezzo di dollari di vendite al giorno.

È dunque una grossa possibilità se rispettiamo delle semplici regolette che ci permetteranno di lavorarci senza intoppi. Ecco come fare per aprire un negozio su Etsy.

Passo 1

Decidi cosa vuoi vendere su Etsy. Bisognerebbe scegliere qualcosa di tuo, cioè che nasce da te, di modo da saperne parlare senza problemi.

  • Se proprio non sai da dove iniziare per recuperare idee, fai un giro spulciando gli altri negozi su Etsy stesso, guardando così cosa gli altri vendono e provare a prendere spunto per creare qualcosa di tuo.
  • Cose da fare e da evitare: ricordati che alcuni prodotti non possono essere venduti su Etsy: alcool, tabacco, droghe e medicinali, oggetti che hanno a che fare con il consumo di sostanze proibite, animali, materiale pornografico, armi, prodotti ritirati dal mercato, immobili, veicoli a motore, prodotti che incitano all’odio o ad attività illegali, o qualsiasi altro oggetto considerato illegale nel Paese del venditore. Non si possono vendere nemmeno alcuni servizi, a meno che questi non risultino nella creazione di un oggetto; ad esempio, offrirsi per effettuare riparazioni non è possibile, ma ci si può offrire per realizzare lavori di grafica.

Passo 2

Creazione dell’account. Completa la registrazione al sito, ti verrà chiesto il tuo nome, il tuo nome utente, una password, e una e-mail alla quale Etsy invierà la conferma dell’avvenuta registrazione.

Passo 3

Il nome del negozio. Ora il sito ti chiede di scegliere il nome del tuo negozio. Questo nome sarà collegato per sempre al tuo account, per questo scegli un nome che sia facile da ricordare e da ricercare per gli utenti che ti cercano, che racchiuda tutte le tipologie di prodotti che vuoi vendere, che non sia troppo specifico e che non sia un nickname da chat. Assumi un carattere un minimo professionale: fai iniziare le parole con la maiuscola e evita i numeri se non strettamente necessari.

Ora clicca su “List your first item” per inserire il tuo primo oggetto su Etsy.

Potrai incontrare un minimo di inglese per questa sezione, ma non è eccessivamente complesso.

Per ogni oggetto che metti in vendita inserisci alcuni “tag” per indicare cosa stai vendendo. Utilizza la lingua inglese (per maggiore popolarità). Metti poi il prezzo, da dove spedisci la merce e dove puoi spedire i prodotti con i vari costi di spedizione (il meglio che riesci a offrire per lo meno).

Ora puoi salvare la tua inserzione cliccando su “Save as Draft”. Questo ti consentirà di avere già una bozza di inserzione da utilizzare per i prodotti che inserirai in futuro.

Inserisci quindi come preferisci ricevere il pagamento per i tuoi prodotti. Ti consiglio di utilizzare Paypal.

Per utilizzare invece l’accredito diretto su una carta di credito senza passare per PayPal devi cambiare la tua valuta in USD (dollari americani). In ogni caso la cosa più veloce e più pratica, anche avendo una carta di credito prepagata qualsiasi, è registrarla sul sito di PayPal e da quel momento in poi, inserendo semplicemente l’e-mail che hai usato su PayPal, gli utenti ti potranno inviare comodamente pagamenti per acquistare la tua merce.

Le tariffe per l’utilizzo di Etsy cambiano spesso, l’ultima volta che personalmente l’ho provato i costi erano di 0.20$ per ogni inserzione, che ti viene addebitato o una volta al mese o una volta a settimana, in ogni caso significa che se inserisci 50 oggetti non arrivi nemmeno a 10.00 €.

Ora che hai capito come registrarti su Etsy non resta che fare prove su prove per migliorare le tue inserzioni e renderle sempre più carine. Fai belle foto, più saranno luminose e più colpiranno gli utenti, falle sembrare professionali per quanto possibile con sfondi bianchi o ripiani di vetro. Crea un tuo “tema” che rispetterai sempre nel tuo negozio attraverso il quale il pubblico ti riconoscerà.

Avvia una discussione su questo tema per coinvolgere i lettori con le tue opinioni