Come salvaguardare le proprie transazioni online

Ormai tutti noi effettuiamo transazioni online, quasi quotidianamente. Sicuramente però navighiamo online ogni giorno, tra social, siti web e-commerce. E anche se non sempre ci facciamo caso, lasciamo i nostri dati in giro per il web senza preoccuparci molto di dove possono andare a finire. Lo stesso però non possiamo farlo per le nostre transazioni online, che siano acquisti o addirittura investimenti con le criptovalute. Perché quando si tratta di denaro (vero o virtuale) tutti noi vogliamo essere sicuri di non incorrere in truffe e furti di dati.

Come fare? Molto semplice, ci sono strumenti e consigli che possiamo usare e sfruttare a nostro vantaggio per non incorrere in rischi e pericoli online. Partiamo subito dalla cosa fondamentale: l’informazione. Prima di effettuare acquisti o transazioni su un sito è meglio fare una breve ricerca sul sito in questione. Ci sono review di altri utenti? È certificato, ancor meglio su TrustPilot? Offre delle garanzie all’utente? A tutte queste domande si può trovare risposta facendo una breve ricerca online e leggendo le recensioni di altri utenti. Non solo per shopping ed e-commerce. L’informazione vale anche per le operazioni finanziarie, dall’acquisto di bitcoin alla semplice apertura di un conto online. Anche i siti che operano nella finanza e dunque trattano i vostri soldi sono certificati, offrono garanzie e hanno recensioni online. Dunque non affidatevi al primo sito che passa ma informatevi sempre prima di effettuare delle operazioni.

Occhio alle truffe! Proprio perché a volte gli utenti acquistano ed effettuano operazioni fidandosi del proprio interlocutore, nascono truffe e raggiri che si concludono solitamente con la perdita di denaro. Ad esempio, una truffa molto diffusa nel caso delle criptovalute agisce proprio sulla fiducia. Gli utenti venivano convinti ad acquistare monete digitali assicurando un grande guadagno. In realtà le monete erano carta straccia, codici senza valore, e il sito veniva chiuso lasciando gli utenti impossibilitati a far denuncia.

Oltre all’informazione e all’attenzione verso i siti web a cui ci affidiamo, possiamo utilizzare strumenti che ci aiutano a proteggere i nostri dati e soprattutto tengono lontani possibili attacchi hacker. La cosa più semplice da fare è utilizzare un generatore di password casuale in modo da avere ogni account legato ad una password diversa (che non sia la propria data di nascita…). Inoltre potete accertarvi che il sito utilizzi un protocollo sicuro, il famoso https di cui vi abbiamo già parlato. Altro metodo molto più sicuro e altrettanto semplice da utilizzare è attivare una connessione sicura come le VPN, con le quali potrete connettervi alla rete e svolgere tutte le transazioni che volete in completa sicurezza.
Se poi non volete farvi tracciare mentre navigate online come succede con i cookies potete attivare la modalità navigazione in incognito oppure scaricare il browser Tor, che nasconde anche il vostro indirizzo IP e permette la crittografia di tutta la rete, molto utile soprattutto nel caso di attività finanziare online.

Insomma acquistare prodotti, usare criptovalute e fare operazioni finanziare in modo sicuro è possibile anche sul web!

Avvia una discussione su questo tema per coinvolgere i lettori con le tue opinioni