Dell ci fa conoscere Ubuntu

Dell ci fa conoscere Ubuntu

Dell ha fatto un sacco di mosse interessanti ultimamente ed è incentrato sul lato business di Linux, che non può che essere una buona cosa per la piattaforma open source.

Dell è una delle poche grandi aziende che vendono PC e laptop con Ubuntu preinstallato. Questo significa anche che è uno dei modi che hanno reso Ubuntu famosa in tutto il mondo. Ora, Dell ha analizzato che l’interesse degli utenti verso Linux è cresciuto di recente e ha fatto una serie di interessanti studi e modifiche.

La società ha recentemente lanciato una nuova serie di computer portatili a prezzi accessibili denominati Inspiron 15 3000 e hanno anche pubblicato un tutorial di installazione sul loro sito web che spiega come installare Ubuntu su qualsiasi macchina Dell. Vale probabilmente la pena notare che non sta facendo gli stessi sforzi con la piattaforma Windows e che tutto questo trambusto su Linux è piuttosto nuovo.

L’improvviso interesse in Ubuntu da Dell non è esattamente una sorpresa in quanto l’azienda ha una partnership con Canonical che risale a qualche tempo fa. Essi hanno venduto i computer basati su Ubuntu per anni, ma la piattaforma Linux sta diventando sempre più amichevole e facile da usare, per non parlare che è anche sempre più touch.

Posted on

Author L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.