FreeBSD 9.0 raggiunge l’EOL ( end-of-life)

FreeBSD 9.0 raggiunge l’EOL ( end-of-life)

Anche se è risaputo  dalla maggior parte degli utenti di FreeBSD che la versione 9.0 del miglior sistema operativo BSD raggiunge l’EOL (End-Of-Life) il 31 marzo 2013, ci sentiamo in dovere di annunciare agli utenti che FreeBSD 9.0 non è più supportato.

Rilasciato originariamente  il 10 gennaio 2012, FreeBSD 9,0 ha avuto un breve periodo di rilascio sostenuto (un anno), in contrasto con la versione 8,3 di FreeBSD, che sarà ancora supportata fino al 30 aprile 2014.

Dal mese di novembre 2012, gli utenti FreeBSD 9,0 hanno ricevuto un messaggio di avviso quando tentavano  di aggiornare il proprio sistema, con su scritto: “ATTENZIONE:. FreeBSD 9.0-RELEASE-p3 si sta avvicinando alla  fine del ciclo di vita pertanto si consiglia di effettuare l’aggiornamento a una nuova versione entro i prossimi 2 mesi. ”

Quelli di voi che desiderano effettuare l’aggiornamento ad una nuova versione, possono scaricare FreeBSD 9,1  da Softpedia, che è supportato con aggiornamenti di sicurezza fino al 31 dicembre 2014.

http://linux.softpedia.com/get/System/Operating-Systems/Linux-Distributions/FreeBSD-878.shtml

Posted on

Author L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.