Google annuncia un’anteprima di Adwords Policy Center

Google si prepara a introdurre un nuovo Centro Policy per AdWords entro la fine dell’anno. Secondo la società, questa sarà snella e più trasparente, rendendo più facile per gli inserzionisti capire che cosa dovrebbero fare per rispettare le regole e, implicitamente, quello che non dovrebbero fare. 

Un’anteprima è già stata resa disponibile dal colosso di Internet ed è possibile visualizzarla sulla pagina dell’azienda. In sostanza, la nuova versione aggiornata sembra essere abbastanza chiara in modo che non appaia nessun equivoco in futuro, in cui gli inserzionisti possano accusare Google di utilizzare il loro contenuto per ragioni sbagliate. 

Ad esempio, secondo le nuove regole, Google non permette la promozione di merci contraffatte. Dunque per qualificarsi per questa categoria, bisogna avere un marchio o un logo identico al marchio di un altro elemento, cercando di passare come un prodotto genuino. 

Saranno vietati prodotti o servizi pericolosi. Google fornisce un esempio sottolineando che droghe, sostanze psicoattive, attrezzature per facilitare l’uso di droga, armi, munizioni, esplosivi e fuochi d’artificio, tabacco, nonché le istruzioni per fabbricare esplosivi o altri prodotti nocivi, sono dei limiti tutti fuori portata. 

Risultano inoltre in lista nera di Google i prodotti o servizi che consentono comportamenti disonesti, come i dispositivi di sorveglianza spia, software di hacking, servizi studiati per gonfiare artificialmente annunci o traffico in siti web, documenti falsi etc.

Avvia una discussione su questo tema per coinvolgere i lettori con le tue opinioni