Il fornitore giapponese di soluzioni ICT NTT Com rivela la violazione dei dati

 Il fornitore giapponese di soluzioni ICT NTT Com rivela la violazione dei dati

La NTT Communications (NTT Com), una consociata del gigante tecnologico giapponese NTT Corp, ha reso noto giovedì una violazione dei dati che ha colpito centinaia di clienti.

In un post sul suo sito Web in lingua giapponese, NTT Com, un fornitore di soluzioni di tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni (ICT), ha dichiarato di aver rilevato un accesso non autorizzato ad alcuni sistemi il 7 maggio e che la settimana successiva ha stabilito che alcuni file potrebbero essere stati rubati.

La società ha prima notato attività sospette su un server Active Directory, ma in seguito ha determinato che l'intrusione ha avuto un impatto anche su un server operativo e un server di gestione delle informazioni che ha archiviato le informazioni sui clienti. Si ritiene che l'attacco abbia inizialmente preso di mira un server a Singapore, da dove gli aggressori si sono trasferiti su sistemi situati in Giappone.

I server interessati sono stati chiusi e l'azienda ha preso provvedimenti per impedire a un malware rilevato sui suoi sistemi di comunicare con server esterni.

NTT afferma che l'incidente potrebbe avere un impatto su 621 aziende le cui informazioni sono state memorizzate sul server di gestione delle informazioni.

NTT ha promesso di condividere ulteriori informazioni, ma afferma che non nominerà nessuno dei clienti interessati. La società afferma di aver adottato misure per prevenire questi tipi di attacchi in futuro.

Posted on