iOS App Store piratato installa applicazioni senza jailbreak

iOS App Store piratato installa applicazioni senza jailbreak

Proprio quando pensavi di aver visto e sentito tutto arriva una notizia sconcertante. KuaiYong, un servizio cinese che replica l’Apple App Store, “sta essenzialmente distribuendo la stessa esatta applicazione – con lo stesso ID di licenza – più e più volte,” secondo un nuovo rapporto.

Lo stesso team che ha codificato una app store iOS pirata qualche tempo fa, ora sta offrendo una versione web piena di applicazioni iOS pirata e giochi disponibili liberamente”, secondo MIC Gadget.
Fondamentalmente, KuaiYong è una versione pirata di App Store di iTunes dove tutte le applicazioni sono per il download e non hai bisogno di un dispositivo jailbroken per installarle gratuitamente.

I pirati dicono di avere circa cinque milioni di utenti e che il loro servizio in realtà aiuta a mantenere i tassi di jailbreak al minimo – come se quello fosse il problema di Apple, non il fatto che ora vengono distribuite applicazioni a pagamento gratuitamente.

Il team dice che secondo quanto riferito il software è stato creato, perché “gli utenti Apple  cinesi non hanno familiarità con il sistema di iTunes e su come lo si gestisca efficacemente.”

La relazione sottolinea opportunamente che l’App Store pirata è un gateway ideale per il malware.

La Cina è famosa per aver imitato praticamente tutto ciò che Appleha realizzato ma, finora, le imitazioni  si erano concentrate  esclusivamente su prodotti hardware, come l’iPhone e l’iPad.

Strappare iTunes dall’ intero App Store di Apple è a dir poco stupefacente. Sino a  che punto arriveranno gli “imprenditori” cinesi pur di realizzare profitto alle spalle  della Apple?

E mentre il servizio sta  godendo di una buona dose di popolarità, per ora, Apple farà di tutto per eliminare il problema e allontanare il servizio da Internet.

Pirateria tutta App Store! Che è un’altra cosa buona.

Posted on

Author L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.