L'orologiaio svizzero Swatch chiude i sistemi IT per fermare gli attacchi informatici

L'orologiaio svizzero Swatch chiude i sistemi IT per fermare gli attacchi informatici

Il produttore di orologi svizzero Swatch Group ha chiuso i suoi sistemi IT durante il fine settimana dopo aver identificato un attacco informatico mirato alla sua organizzazione.

Swatch Group è un produttore svizzero noto per i suoi orologi colorati che si trovano comunemente nei grandi magazzini e impiega oltre 36.000 persone con un fatturato di 9,6 miliardi di dollari per il 2019.

In una dichiarazione, Swatch Group ha fatto notare di aver rilevato un attacco informatico durante il fine settimana e di aver spento il proprio sistema IT in modo da prevenire la diffusione dell'attacco.

"Swatch Group conferma di aver identificato chiari segnali di un attacco informatico in via di sviluppo su alcuni dei suoi sistemi IT durante il fine settimana. Per motivi di sicurezza, il Gruppo è immediatamente intervenuto e ha chiuso preventivamente alcuni dei suoi sistemi IT, che hanno influenzato alcune operazioni."

"Swatch Group ha immediatamente valutato e analizzato la natura dell'attacco, ha adottato le misure appropriate e ha implementato le correzioni necessarie. La situazione tornerà alla normalità il prima possibile. Il gruppo, ovviamente, sporgerà denuncia penale contro X", dice in una dichiarazione.

Swatch Group non ha voluto approfondire ulteriormente il tipo di attacco subito, ma probabilmente si trattava di un attacco ransomware.

Se hai informazioni di prima mano su questo o altri attacchi informatici non segnalati, puoi contattarci in via confidenziale su Signal al  +16469613731  o su Wire a @ lawrenceabrams-bc.

La notizia di questo attacco informatico arriva poco dopo che numerose aziende da miliardi di dollari, tra cui  LuxotticaUniversal Health ServicesArthur J. Gallagher (AJG) e Tyler Technologies, sono state colpite da ransomware.

Posted on

Author L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.