Le cariche di Ubuntu, in conflitto

Le cariche di Ubuntu, in conflitto

La comunità di Ubuntu sta attraversando alcuni problemi dopo che il Consiglio ha chiesto alla Comunità di dimettere Jonathan Riddell dalla sua posizione nel progetto Kubuntu. Uno dei membri del team della Comunità di Canonical ha spiegato il ruolo e l’importanza del Consiglio della Comunità.

Jonathan Riddell è uno sviluppatore a tempo pieno per Kubuntu e uno dei responsabili del progetto, anche se non in modo formale (spiegheremo perchè subito). Egli sta aprendo una discussione con le persone della community, molto probabilmente su qualche problema di licenza, ma alcune persone hanno detto che è stato conflittuale e non molto educato quando è stato contraddetto.

E’ una lunga storia, ma la conclusione è stata che il Consiglio Comunità ha deciso di chiedergli di dimettersi dalla sua posizione in Kubuntu, pur rimanendo uno sviluppatore regolare e membro della comunità. Riddell ha poi spiegato che lui non può farlo dal momento che non ha alcuna veste ufficiale nel progetto Kubuntu, con l’unica eccezione della sua appartenenza al Consiglio della Comunità Kubuntu.

Posted on

Author L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.