Il “Remote” è morto. Lunga vita al Distributed

La parola “remote” viene utilizzata con accezione negativa: indicando qualcosa o qualcuno che è molto lontano, isolato. Qualcosa o qualcuno che è in contatto con la realtà di come stanno realmente le cose. Se ci immergiamo nella realtà dello sviluppatore di software e pensiamo al termine remote, ci viene in mente sicuramente l’accesso a una macchina che sta al di […]

Continue reading »