Trump accusa Twitter di "interferire" con le elezioni statunitensi

Il presidente degli Stati Uniti ha anche accusato Twitter di "soffocare la libertà di parola".

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accusato Twitter di "interferire" con le elezioni presidenziali del 2020, dopo che il gigante dei social media per la prima volta ha schiaffeggiato i link di verifica dei fatti sui suoi tweet che affermano che il voto per corrispondenza porta a "elezioni truccate".

Trump ha twittato : "@Twitter ora sta interferendo nelle elezioni presidenziali del 2020. Stanno dicendo che la mia affermazione su Mail-In Ballot, che porterà a una massiccia corruzione e frode, è errata, basata sul controllo dei fatti da parte di Fake News CNN e Amazon Washington Post. Twitter sta completamente soffocando IL DISCORSO libero e io, come presidente, non permetterò che accada! "

Viene dopo che Twitter ha inserito i link "Scopri i fatti relativi alle schede di posta elettronica" sotto una serie di tweet creati da Trump.

Trump ha affermato che "le votazioni per posta saranno sostanzialmente fraudolente. Le caselle postali saranno derubate, le schede elettorali saranno falsificate e persino stampate illegalmente e firmate fraudolentemente".

Ha anche accusato il governatore della California di "inviare schede elettorali a milioni di persone, chiunque viva nello stato, non importa chi sia o come ci sia arrivato, ne otterrà uno. A questo seguiranno i professionisti che raccontano tutte queste persone, molti di loro non hanno mai pensato di votare prima, come e per chi votare ".

Twitter "ottiene i fatti" collega gli utenti diretti agli articoli di notizie che analizzano le affermazioni non comprovate di Trump, sottolineando come i correttori di fatto non abbiano trovato prove del fatto che le votazioni per corrispondenza siano collegate alle frodi degli elettori o che solo gli elettori registrati ricevano le votazioni di voto.

A febbraio, Twitter ha pubblicato una serie di linee guida per  affrontare l'uso dei deepfake  per ingannare le persone.

Al momento, Twitter ha detto che avrebbe rimosso i media manipolati, compresi i deepfake, ma solo se il contenuto potesse causare danni, come minacce alla sicurezza fisica di un gruppo o persona, o se il tweet crea un rischio di violenza di massa o disordini civili diffusi. 

La soglia del danno si applica anche allo stalking, al contenuto che mira a mettere a tacere qualcuno, alla soppressione degli elettori e alle intimidazioni.

Più recentemente, la compagnia si è unita ad altri giganti dei social media per rilasciare una dichiarazione congiunta che promette di contenere le frodi e la disinformazione sull'epidemia di coronavirus.

"Stiamo aiutando milioni di persone a rimanere in contatto combattendo allo stesso tempo frodi e disinformazione sul virus, aumentando il contenuto autorevole sulle nostre piattaforme e condividendo aggiornamenti critici in coordinamento con le agenzie sanitarie governative di tutto il mondo", hanno affermato le società.

Non molto tempo dopo, Twitter ha detto che mentre tentava di frenare qualsiasi disinformazione su COVID-19, non è in grado di intraprendere "azioni di controllo su ogni tweet". 


Author

L'autore

Dario Fadda alias {Nuke}

Da sempre appassionato di informatica e del mondo open-source nel 2003 ho fondato il portale Spcnet.it per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo dei computers, con particolare attenzione alle tematiche di Sicurezza informatica, Malware e Ransomware, ma anche guide di Programmazione e utili suggerimenti per tutte le fasce di interesse.
Dal 2006 sono membro del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari), con cui cerco di dare il mio contributo attivo per eventi e LinuxDay.
Su Twitter segnalo e condivido nuovi Phishing pericolosi con approfondimenti sul Bank Security.

Ho ideato Hacker Alert per effettuare ricerche di vulnerabilità e phishing in tempo reale.

Praticamente per tutto ciò che scopro e che è degno di nota ne condivido il codice sorgente su Git Hub.
Per tutto il resto c'è Dario Fadda .it che contiene "quasi" tutto di me.

Currently there are no comments, so be the first!
intopic.it