Cover Image

Università statale del Michigan colpita da una banda di ransomware

28 Maggio 2020 - Tempo di lettura: 6 minuti

Gli operatori del ransomware NetWalker (Mailto) hanno annunciato oggi di aver infettato la rete della Michigan State University, uno dei più antichi istituti di istruzione degli Stati Uniti.

La banda di ransomware ha concesso agli amministratori MSU una settimana per pagare una richiesta di riscatto non divulgata per decrittografare i propri file.

Nel caso in cui i funzionari MSU si rifiutino di pagare o scelgano di ripristinare dai backup, la banda di ransomware è pronta a perdere documenti rubati dalla rete dell'università su uno speciale sito Web che il gruppo sta creando sul darkweb.

Gli operatori di NetWalker hanno già pubblicato cinque immagini sul sito per supportare le loro affermazioni. Questi includono due immagini che mostrano una struttura di directory presumibilmente dalla rete dell'università, una scansione del passaporto per uno studente e due scansioni dei documenti finanziari dello Stato del Michigan.

Il gruppo NetWalker è una delle dodici bande di ransomware che gestiscono "siti di fuga" dove minacciano di pubblicare dati per vendetta contro le aziende che si rifiutano di pagare le tasse di decodifica dei file.

Le vittime del passato del gruppo NetWalker includono il colosso marittimo australiano Toll e la rete governativa della città austriaca Weiz .

Il danno sulla rete IT Internet di MSU non è chiaro, poiché gli studenti e la maggior parte dei dipendenti sono stati rimandati a casa a causa della pandemia di coronavirus (COVID-19) e i sistemi interni potrebbero non influire sulla capacità dell'università di tenere lezioni virtuali.

Un portavoce di MSU non ha restituito alcun commento alla ricerca di ulteriori dettagli.

Currently there are no comments, so be the first!
intopic.it